Author Archives:

About Consuelo Di Nanni

Dott.ssa Consuelo Di Nanni (Varese, 1984). Educatrice. Applicatore Metodo Feuerstein (riconosciuto dall’ICELP di Gerusalemme). Assistente alla comunicazione per disabili sensoriali. Esperta nei processi dell’apprendimento (presenza nell’Albo dei Professionisti formati da Erickson). Terapista A.B.A. Applicatore Base di Stimolazione Basale. Sta frequentando un corso di alta formazione professionale in Psicomotricità Neurofunzionale. Gestisce una pagina facebook “Azione & Comunicazione” interamente dedicata a disabilità, bambini e sensibilizzazioni varie ed un'altra professionale dal nome "Dott.ssa Consuelo Di Nanni". Ha la passione per la scrittura: nel 2012 si è classificata 2° al concorso nazionale “Io Esisto, III ed.” organizzato dall’U.I.L.D.M di Ottaviano (NA) e nel 2013 un’altra poesia sul tema dell’anoressia è stata scelta per entrare a far parte dell’VIII antologia della “Fondazione Mario Luzi” di Roma.

SOLI… INSIEME AGLI ALTRI


La solitudine è sottovalutata. “STARE SOLI” non vuol dire “ESSERE SOLI”. Ci si estranea per vari motivi: perché è una brutta giornata, un brutto periodo o per non dover parlare con qualcuno che possa fare domande, in quel momento, non gradite. Ad esempio: io ho sempre giudicato chi utilizzava il cellulare a tavola e intendiamoci, tutt’ora mi dà fastidio. Ma poi ragionandoci penso che ci sono momenti in cui una persona non vuole parlare, non vuole far sapere agli altri [...]

Stress da genitore scollegato


Questo articolo non tratta d’infanzia, o meglio, non direttamente. L’argomento è lo stress lavorativo che si ripercuote sui propri cari, in particolare sui figli. Vi è mai capitato di non andare d’accordo con i colleghi? Di essere trattate come delle “pezze da piedi” dai vostri datori di lavoro? E dopo un’intera giornata passata in un ambiente ostile, tornare a casa ed essere più nervosi di quando siete usciti? Ecco di cosa tratta l’articolo. Parlo di come i datori di lavori [...]

Felicità fa rima con Accadrà??!


Se ci chiedessimo “cos’è per noi la felicità?” probabilmente la maggior parte di noi direbbe “una casa tutta mia, la salute dei miei figli, un buon lavoro, una buona intesa di coppia”. Una delle tante definizioni date è “felicità: stato d’animo positivo, di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri.” [fonte wikipedia] Ma cosa fa una persona quando sembra che la sua vita prenda una piega giusta? Quando i desideri sembrano soddisfatti? Nessuno che dica la scottante verità, e cioè [...]

Empatia: grazie mamma, grazie papà!


Chiamasi Empatia “la capacità di immedesimarsi in un’altra persona fino a coglierne i pensieri e gli stati d’animo” [fonte http://www.garzantilinguistica.it/ricerca/?q=empatia] Dopo aver letto questa definizione mi sono chiesta: ci si nasce con una “predisposizione empatica” o si acquisisce? E la mia risposta dopo lunghe riflessioni è stata questa: l’empatia è un enorme regalo che i genitori fanno ai propri figli. Intendiamoci, ci sono lati di ciascun carattere che portano ad essere più o meno in sintonia con il prossimo, è [...]

I Nonni fanno la storia


La storia insegna. Sarebbe bello davvero imparare dai propri errori e rendere il futuro migliore. Mi spiego meglio. Mi capita spesso di osservare le dinamiche nonno – bambino, due generazioni a confronto. Di solito ci si stupisce che quelli che magari un tempo erano un padre autoritario e una madre severa, in realtà, vent’anni dopo siano un nonno giocherellone ed una nonna complice. Si dice che l’essere nonni sia una seconda possibilità per tutti quelli che per motivi di lavoro, [...]

Tag:, ,

Disabilità: due facce della stessa medaglia


Per un genitore si sa, la disabilità di un figlio è qualcosa di devastante, qualcosa che ti mette alla prova, che o ti fortifica o ti distrugge; certo alla fine accetti tutto perché l’amore che provi è sconfinato (che fatica però!). Ma in quanti si chiedono cosa provino i fratelli di persone con disabilità?  Nella mia esperienza mi sento di dividere i Siblings (parola inglese che significa fratello o sorella. Viene comunemente utilizzata per definire i fratelli e le sorelle delle [...]

Tag:, ,

Attacchi di coccole


Miglioramenti sull’umore, miglioramento della concentrazione, si dorme meglio, benessere psicofisico. Questi sono solo alcuni dei benefici di chi riceve le coccole. Siamo tutti molto impegnati per dedicarci alla richiesta dei bambini di avere queste dolci attenzioni e, diciamolo, i piccoli umani scelgono sempre i momenti meno opportuni per richiederle: si è in ritardo, si è stanchi, è tardi. E la parola d’ordine è “dopo”. Bene, in quel momento state rimandando tutti i benefici di cui sopra… e molti molti altri. [...]

Tag:, , , ,

Diversamente abili ma ugualmente bambini..


Questo è un articolo anomalo rispetto agli altri che siete abituati a leggere su GocceDiPsicologia. Più che un articolo informativo si tratta di uno spunto di riflessione che parte da una mia personale esperienza, ma che sono certa possa far riflettere quanti di voi hanno, più o meno direttamente, a che fare con la disabilità. E, che ci crediate o meno, tutti dobbiamo relazionarci con essa, chi costantemente, chi solo per alcuni istanti.. Mi è capitato di assistere ad una [...]

Tag:, , , ,

Chi ha tempo… aspetti tempo!


Non so voi, ma quando ero piccola il tempo che passava era scandito da dei momenti ben precisi: quando arrivava l’estate spostavamo i mobili di casa per essere il più possibile vicino alla porta d’ingresso e avere così, più refrigerio; si sistemava nell’armadio tutto il materiale scolastico. Poi arrivava l’autunno: il salotto tornava come prima; si riutilizzava il pigiama lungo ma leggero; cominciavano i programmi televisivi di punta (mi viene in mente un “Ok il prezzo è giusto”). Ed ecco [...]

Tag:, , ,

Genitori in gioco


I genitori spesso dicono ai loro figli “ho da fare, vai a giocare”. Ma se si chiedesse loro di giocare, un gioco particolare, non a calcio o con la playstation, che succederebbe? Durante una serata sensoriale organizzata da un team di educatori e psicologi, i genitori hanno provato a mettersi in gioco in una serie di attività puramente ricreative e del tutto particolari. La prima di queste consisteva nel camminare in ordine sparso in una piccola stanza e, non appena [...]

Tag:,